evoluzione di una notizia

può una notizia evolversi nel tempo?

si se si viene a conoscenza di nuovi dettagli (es. per un’ incidente aereo… le ipotesi iniziali possono essere smentite o confermate dal ritrovamento della scatola nera)

si se una persona informata sui fatti (un testimone, un pentito, un collaboratore di giustizia, una “gola profonda”) decide di parlare e rivelare quel che sa

in Italia però una notizia può cambiare e correggersi anche per altri motivi, per cui una mela marcia diventa una mela molto matura e poi una mela tutt’altro che acerba

Silvio Berlusconi è ritenuto corruttore dell’avvocato Mills da una sentenza emessa da un tribunale italiano, ma la condanna è stata inflitta all’avvocato Mills (il corrotto) e non a Berlusconi (il corruttore) perché il “presidente” è al di sopra della legge grazie al lodo Alfano (che garantisce l’immunità al presidente del consiglio e della repubblica)

Come ha riportato la notizia il Giornale (di proprietà di Berlusconi) è un vero esempio di…..

19 maggio 2009

ore 12:26

I magistrati all’attacco di Berlusconi: “l’avvocato Mills fu corrotto da lui”

ore 12:40

Milano, toghe all’attacco di Berlusconi: “il legale Mills fu corrotto dal premier”

ore 13:06

Milano, toghe all’attacco di Berlusconi: “Mills mentì per garantirgli l’impunità”

ore 13:24

Caso Mills, le toghe contro il premier

Berlusconi: “Riferirò in parlamento”

20 maggio 2009

ore 8:05

Caso Mills, magistrati contro il premier

Berlusconi: “Una sentenza scandalosa”

chissà quante telefonate, minacce, promesse… o forse più semplicemente ordini e direttive dal padrone per far evolvere così rapidamente una notizia

fonte: Byte Liberi

su un altro blog invece un interessante articolo sul rilievo dato a questa notizia dai vari siti di informazione (giornali, portali, agenzie di stampa…)

P.S.

il Giornale - 20 maggio 2009

ho salvato uno screenshot dell’articolo sul Giornale, nel caso in cui la notizia dovesse “evolversi” ancora non vorrei passare anche io per un bugiardo

Mala tempora….

This entry was posted in Berlusconi, cattivo giornalismo, disinformazione, Italia and tagged , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *