confronto Italia Spagna vs Vaticano

  1. sia l’Italia che la Spagna sono nell’immaginario collettivo e del vaticano due paesi cattolici (in realtà i cattolici praticanti e/o credenti sono molto di meno dei cattolici solo a parole)
  2. entrambi i paesi si definiscono laici nella loro costituzione
  3. in entrambi i paesi il vaticano cerca continuamente di interferire nella politica, arrogandosi un ruolo politico in forza della presunta cattolicità del popolo (tutta da dimostrare, ma per “rispetto” nessuno lo dice)

come si pone nei confronti del vaticano il governo spagnolo e come si pone quello italiano?

Zapatero (Spagna):

Niente più funerali di Stato, basta con i crocifissi negli atti pubblici.

la Chiesa dev’essere cosciente che “la Costituzione non le concede nessun privilegio”.

Non deve esistere nessuna discriminazione nei rapporti con le altre religioni

Berlusconi (Italia):

al vescovo di Tempio Pausania che gli stava porgendo l’ostia: «Eccellenza, perché non cambiate le regole per noi separati e ci permettete di fare la comunione?»

il papa leggerà la bibbia sulla televisione pubblica(??), la Rai (senza il benestare del premier non si potrebbe fare, dato che ha avuto il potere di esiliare dalla Rai Enzo Biagi e piazzare varie “amichette” grazie al direttore di Rai Fiction Saccà)

e pensare che il vaticano non manca di emittenti televisive e radiofoniche, Radio Vaticana emette un segnale così potente da aver provocato il tumore e la morte a molte persone

Zapatero ha detto che oramai la Spagna ci ha superato in tutto, anche nel calcio

gli spagnoli stiano crescendo moltissimo (intendo come popolo, non come mera economia) noi italiani invece stiamo regredendo alla forma che ci compete, ovvero al paese in cui stiamo vivendo, illudendoci però di vivere nel paese che ci mostrano sulle TV…

Fonte:

This entry was posted in Berlusconi, che schifo, Italia, vaticano and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published.