laurearsi…

c’è chi riesce a farlo nei tempi stabiliti, chi ha difficoltà e impiega il doppio del tempo, chi deve lavorare per permettersi gli studi (se poi ne derivi un’istruzione è da verificare)…

altre volte invece il percorso è più agevole, almeno per chi non ha problemi a spendere un po’ di soldi… il titolo ha sempre esercitato un certo fascino su molte persone… specie su quelle che vivono di apparenze

pratiche illegali

  • si possono comprare esami e voti in moltissime facoltà e università (Economia a Bari è un caso emblematico)
  • si possono comprare le ammissioni nei corsi a numero chiuso
  • si può scegliere se pagare in contanti o col proprio corpo (purché di gradimento del docente o chi per lui)

pratiche legali

  • si può scegliere di laurearsi in università dove superare gli esami è “più semplice”
  • si può conseguire il titolo di “Doctor” e poter anteporre il prefisso dr. al proprio nominativo grazie ai metodi di “studio a distanza” presso alcune “università” americane
  • si possono comprare tesi di laurea, basta fornire il titolo della tesi che si vuole scrivere e pagare il tutto (stampa, rilegatura e ricerca bibliografica compresi) tramite vaglia, bonifico o postepay

mi pare che in Italia si pensi che aumentare la cultura significhi aumentare il numero di laureati, anche a costo di far proliferare corsi di laurea a dir poco improponibili, anche a costo di abbassare il livello di preparazione dei nostri laureati, anche a costo di chiudere entrambi gli occhi di fronte a mercimoni che nulla hanno a che vedere con la cultura

si arriva poi al limite (forse.. spero) quano il sito elaborazionetesi.it si vanta di essere stato menzionato in un articolo sul Corriere della Sera… peccato che nell’articolo si evidenzi l’illegalità palese di tale attività

L’ ozio studentesco italiano trova il suo paradiso all’ indirizzo www.elaborazionetesi.it, sito di «assistenza integrale tesi di laurea». Come quella di «Term Papers Way» e dei suoi fratelli americani, a un prezzo addirittura più basso, 1200 euro o poco più in cambio di un servizio completo. Non soltanto il materiale bibliografico o i consigli di qualche esperto ma anche la scrittura della tesi. Lo studente spedisce, per email, il titolo della tesi ai ricercatori di Elaborazionetesi.it esperti della materia indicata; qualsiasi materia va bene, date le capacità sconfinate di Elaborazionetesi.it. In una settimana i ricercatori elaborano l’ indice, suddividendolo in capitoli. Quindi procedono alla scrittura, capitolo per capitolo, fino all’ ultima pagina, della tesi. Che lo studente, poi, è libero, se vuole, di modificare dove e come crede. Così com’ è, l’ università italiana permette qualche volta agli studenti pigri di farla franca, di laurearsi con una tesi scritta da qualcun altro, senza che nessuno se ne accorga. La legge del 1925 sulla «falsa attribuzione di lavoro altrui» c’ è, ma non viene quasi mai applicata. Nelle università sovraffollate, i professori talvolta non seguono gli studenti nella preparazione delle tesi che, magari, leggono solo frettolosamente. Gli studenti più coraggiosi rispondono facendo da sé, usando la loro autodisciplina e le loro abilità intellettuali. Quelli meno abili o meno temerari, preoccupati dalla scrittura e inseguiti dall’ incubo della pagina bianca, possono ricorrere al gentile contributo delle numerose agenzie online di «assistenza tesi»

io ho quasi finito di laurearmi e fra le varie cose che ho imparato c’è questa: i titoli non mi assicurano che il dottore o il professore che ho difronte siano preparati, neanche che conoscano la materia di cui il titolo li certifica “eruditi”

e questo va a scapito di tutti quelli che hanno conseguito il titolo con le loro forze, perché verranno accomunati ai “furbetti”

se vi interessa l’argomento potete visitare Centro Studi Modena oppure Elaborazione Tesi

This entry was posted in che schifo, Italia and tagged , , . Bookmark the permalink.

2 Responses to laurearsi…

  1. says:

    Ciao, il tuo post è molto interessante!! Io sono una di quelle che ha sudato per prendersi la laurea!!! Con il fatto che lavoravo anche, mi sono rivolta ad uno dei centri Universitalia per cercare di non rimanere indietro con gli esami e laurearmi in tempo. Devo dire che il tutors che mi ha seguito mi ha dato una grande mano venendo in contro alle mie esigenze!!
    Ciao

  2. says:

    Quindi?? che vuoi dire???

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *