Woodrow Wilson

“Sono l’uomo più infelice. Ho inconsapevolmente rovinato il mio paese. Una grande nazione industriale è ora controllata dal suo sistema di credito. Non siamo più un governo (derivato) dalla libera opinione, non più dalla convinzione e dal voto della maggioranza, ma dall’opinione e coercizione di un piccolo gruppo di uomini dominanti”

Woodrow Wilson, 1919 (Riferendosi alla Federal Reserve ed alla transizione ad un’economia basata sul debito)

This entry was posted in citazioni, economia, Stati Uniti d'America. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published.